L’ESDM è un programma psico-educativo naturalistico basato sulle routine giornaliere del bambino che integra modelli relazionali ed evolutivi con le tecniche e le strategie ABA. E’ considerato il primo trattamento comportamentale basato sull’evidenza empirica per bambini in una fascia di età prescolare, perché è stato sviluppato sulla base dei più recenti studi nel campo dell’apprendimento infantile, della psicologia dello sviluppo e della scienza dell’educazione.

L’Irfid ritenendo necessario oggi fare formazione in Italia su interventi come l’ESDM, intervento precoce ed intensivo per bambini nella fascia d’età 12-48 mesi con diagnosi di Disordine dello Spettro Autistico o rischio di autismo, ha organizzato due workshops sul tema: uno introduttivo, rivolto a tutti coloro che sono interessati a conoscere il framework, curriculum e l’insegnamento dei principi teorici ed empirici del ESDM, (dunque aperto a professionisti, studenti, genitori, operatori sanitari) che si terrà il prossimo 24 giugno e l’altro avanzato che è previsto per il 25 ed il 27 giugno e che è rivolto ai professionisti che lavorano regolarmente con i bambini con Disturbo dello spettro autistico in età tra i 12 e i 48 mesi.

Il Workshop Avanzato che prevede la presenza della dottoressa C. Zierhut, Lead trainer in ESDM Training Program che terrà questo step del percorso di certificazione ESDM. Include, inoltre, sessioni interattive con bambini con ASD, al fine di dotare i professionisti con le informazioni, le competenze e le risorse necessarie per attuare correttamente l’ESDM all’interno delle loro sedute terapeutiche o del centro presso cui lavorano.

I professionisti saranno tenuti a presentare materiali per di follow-up, a seguito del Workshop Avanzato, per dimostrare la loro competenza nell’ESDM.

L’obiettivo dei workshops è quello di formare operatori e professionisti all’utilizzo delle strategie e delle tecniche dell’ESDM tenendo conto dei principi su cui si basa il modello e dei contesti in cui esso viene implementato.

Ospite atteso del workshop introduttivo del 24 giugno sarà Giacomo Vivanti, noto esperto e studioso del Denver Model: laureato in Psicologia Evolutiva presso l’Università “La Bicocca” di Milano, Vivanti, a soli 39 anni, ha al suo attivo una solida esperienza nel campo dell’autismo: è stato trainer per l’Opleidingscentrum Autisme diretto da Theo Peeters e si è ulteriormente formato presso il Child Study Center, Università di Yale (USA), sotto la guida di Ami Klin. Oggi è professore associato all’Università di Melbourne in Australia.

Giacomo Vivanti ospite del Workshop Denver promosso dall’Irfid
Tag: